namidayume (namidayume) wrote in lovvoverse,
namidayume
namidayume
lovvoverse

[Scheda] James Gautier



Nome: James Gautier
Genitori: Brian Gautier, Edna Brubaker
Genitori adottivi: Bella Finger, Bob Kane
Altri Parenti: Jerry Kane (fratello adottivo)
Aspetto fisico: Capelli neri, scuri, occhi scuri, piuttosto alto e slanciato.
Nascita: 2000
Luogo di nascita: Gotham City
Città: Gotham City
Morte: 2050
Religione: Ateo
Occupazione: Criminale, si mantiene con furti, rapine ed estorsioni.
Carattere: Cerca sempre di mostrarsi allegro e divertito, per emulare il primo Joker, ma la cosa non sempre gli riesce. E' una persona piena di tristezza e rabbia, oltre ad essere un misantropo. Il suo unico credo è che la vita è solo un'enorme sofferenza, una punizione, che non ci sia nulla di bello e che sia un inferno proprio per le persone più innocenti. Quando ama qualcuno, per evitargli l'enorme pena che è il dover vivere, preferisce ucciderlo piuttosto che vederlo soffrire. A suo modo, è altruista. Dato che uccide tutte le persone che crede buone e innocenti, si circonda solo di uomini e donne che disprezza profondamente: questo lo porta ad una solitudine profonda. Ha carisma, è riuscito a convincere molte persone di essere nel giusto, e ad allearsi con lui per vari furti, rapimenti, omicidi.
Il suo più grande desiderio è morire, ma si sente responsabile dell'inferno che gli innocenti stanno vivendo e dal quale deve salvarli: per questo ha deciso di portarsi con sé più buoni possibili.
E' anche, quando gli gira bene, un cazzaro che si diverte con pochissimo, perché non gli piace perdersi quel poco che ha la vita da offrire.
Identità: Joker
Costume: Nessuno, ma porta un soprabito viola o verde.
Poteri/Abilità:
• Abile nella lotta da strada
• Conosce perfettamente Gotham City, questo gli permette di fuggire o portare l'avversario dove preferisce, per portarlo in netto svantaggio.
• Escapista
Equipaggiamento
• Svariate bombe fumogene
• Il gas del primo Joker
• Carte da gioco affilate di alluminio
Team: Injustice League
Storia:
2000/2007 - A causa dei genitori violenti, James passa un’infanzia per nulla spensierata: impara presto a conoscere Gotham City durante le non rare fughe da casa nei momenti in cui i genitori si irritano più del dovuto, spaventato all’idea delle botte. Sebbene la situazione lo opprima James non reputa esista una soluzione, così quando, durante una cena in un ristorante, irrompe il Joker e uccide i suoi genitori, ha un crollo emotivo dovuto al terrore e al sollievo che lo porta a scoppiare a ridere, questo lo salva di fatto dalla morte certa.
2008/2010 - A seguito della morte dei genitori viene dato dagli assistenti sociali ad una famiglia gothamiana impossibilitata ad avere figli. Qui James scopre per la prima volta l’amore genitoriale, sebbene presto i due coniugi si dimostrino esageratamente protettivi il bambino si adatta facilmente. Nel ’09 la donna si scopre incinta: James, come il resto della famiglia, prende benissimo la notizia e alla nascita del fratellino si dimostra essere molto affettuoso con lui. Quello che lo preoccupa negli anni successivi è la presenza dello zio che sembra avere per lui – e, in futuro, anche per il fratello – degli strani atteggiamenti.
2011/2012 - Passano un periodo molto felice, finché la madre non è costretta a tornare a lavorare: gli viene spiegato, quindi, che sarà lo zio a prendersi cura di lui e del fratello.
Cade in una profonda depressione, comincia ad immaginare i peggiori scenari sia per se stesso che per il piccolo, sebbene cerchi di parlarne con i genitori i due lo credono semplicemente bisognoso di attenzioni a causa della gelosia fraterna. James si incupisce sempre di più e, sentendosi senza via d’uscita, la notte prima che arrivi lo zio, uccide i propri parenti per salvarli, senza avere il coraggio per suicidarsi a sua volta.
Viene trovato sotto shock dalla polizia, e ad una prima superficiale indagine viene inclusa la possibilità che il Joker stia perseguitando il bambino: lo zio viene avvisato della cosa e decide di non prendere con sé il bambino. James viene quindi affidato nuovamente ad un orfanotrofio, dal quale scappa immediatamente.
2013/2014 - Passa questi anni tra le strade di Gotham a promuovere il proprio pensiero, riuscendo a farsi una cerchia di fedeli che concordano con lui. Migliora le proprie capacità di furto e di combattimento da strada, partecipando ad alcune rapine. Inizia anche ad organizzarsi per portare confusione in giro, sebbene spesso il numero di vittime di queste operazioni sia nullo. È in questo periodo che riesce a trovare il nascondiglio del Joker, andandolo a trovare ogni giorno.
2015 - In parte influenzato dai deliri del suo maestro e dalla sempre peggiore visione che ha della vita, comincia a fare sul serio commettendo svariati omicidi con le tecniche e i veleni del primo Joker, scegliendo le vittime seguendo la propria etica, decidendo di farsi chiamare a sua volta Joker. Così facendo, comincia a detestare l’attenzione della bat-family. Scoperto che si tratta di una persona diversa dal Joker originale, verrà data ad Ibn Al Xu’ffasch la responsabilità di catturarlo, e sebbene riesca a prenderlo James di dimostra capace di poter scappare da qualunque prigione [arc #19].
2016/2018 - Comincia a farsi un nome nell’ambiente per l’influenza che riesce ad avere sulla piccola criminalità, anche se i suoi propositi non sono mai di ottenere potere o ricchezza, ma solo di salvare gli innocenti. Durante un tentativo di gettare l’Arkham Asylum nel più totale trambusto, accidentalmente salva dalla prigionia alcuni criminali, tra cui Cheetah, con cui si ritrova a dover collaborare per uscire indenne dal caos da lui stesso creato. La situazione si risolve e Anthony si allontana da Gotham con un pessimo ricordo del ragazzo.
Tuttavia le sue capacità vengono riconosciute dall’ambiente criminale, finché nel ’18 non gli viene chiesto di unirsi alla Injustice League. Reputando la situazione alquanto divertente, James accetta [arc #34].
coming soon
Curiosità:
• Ha capacità di lotta superiori alla media, ma si serve quasi sempre dei propri scagnozzi quando deve combattere contro la Bat-family.
• E' stato catturato più di una volta, eppure riesce a scappare da qualsiasi prigione.
• Il suo allenamento per strada è cominciato nella prima infanzia, che ha passato praticamente in giro per Gotham, a volte vivendo di piccoli furti per evitare di tornare a casa durante il pranzo e la cena, ed è ricominciato subito dopo la morte dei genitori adottivi e del fratellino.
• Uno dei soprannomi con cui lo chiamano all'Injustice è "Troll" o "Il grande Troll"
• Durante gli anni ha regalato a Nightshade un sacco di innaffiatoi, e ad Anthony svariati collari.
• Afferma di aver ricevuto il gas del Joker dal proprio maestro, e la formula per ricrearlo, ma nessuno gli crede.
• E' l'unico a conoscere il nascondiglio del primo Joker, spesso si è vantato di questa cosa ma nessuno gli credeva. Quando gli telefonava per riferirgli gli ultimi avvenimenti, i più lo credevano pazzo.
• Quando Lena è stata catturata vedendola così distrutta ha provato pietà e le ha promesso: "Semmai dovresti stancarti di questa vita, pelatina, batti le mani e ridi forte. Ti prometto che non sentirai niente."
• Una volta ha salvato la vita a Emily Nigma, e lei si è convinta che lo avesse fatto perché un po' cotto. Il loro rapporto è sempre stato strano, considerando che James l'ha presa di mira e andava spesso a trovarla senza alcuna ragione.
• Ha mentorizzato svariati villain di sesta generazione, tra cui Boogeyman, Pinguino e Two Face.
• Dopo aver ucciso Lena ha accusato una sorta di crisi di identità per aver "liberato" una persona malvagia e ha a poco a poco smesso di distinguere tra le proprie vittime chi merita la morte e chi no.

[Foto: Kevin Flamme - Personaggio: cialy_girl, namidayume]
Tags: !scheda pg, pg: james gautier, » città: gotham city (usa), » team: injustice league, • villain
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your IP address will be recorded 

  • 0 comments